La reazione, almeno quella, è da campioni del mondo. E non poteva essere altrimenti, specie in virtù d come è maturato l’addio ai  mondiali di Brasile 2014. “E’ una eliminazione giusta, sono stati superiori a noi”. Vicente Del Bosque non cerca alibi. Il commissario tecnico della Spagna rende merito al Cile dopo la sconfitta per 2-0 che ha sancito l’eliminazione dei campioni del mondo, già fuori dal Mondiale dopo appena due partite. “Credo che abbiamo dimostrato poco carattere e siamo stati poco efficienti sotto porta – aggiunge Del Bosque -. Non abbiamo scuse, ci abbiamo provato”.

Di segno opposto l’umore in casa del Cile. Euforico Arturo Vidal: “Siamo una squadra giovane che vuole vincere il campionato del Mondo – proclama il centrocampista della Juventus -. Siamo la sorpresa del torneo e credo che possiamo vincere il Mondiale“.

“Sono felice – aggiunge Vidal -. Io sto bene, il ginocchio non mi dà problemi e oggi ho fatto una partita ottima. Era importante per me anche fare minuti. La Juventus? Ci sto bene, ma adesso non voglio pensare solo alla nazionale”.