Buone notizie per gli azzurri di Cesare Prandelli in vista della sfida di venerdì contro la Costa Rica. L’allenamento di oggi ha visto impegnati tutti e 23 i giocatori. Gigi Buffon compreso. Il problema alla caviglia sembra superato e quasi certamente il capitano azzurro sarà quasi certamente disponibile per la seconda partita del gruppo D. Il portiere è pronto, bisognerà solo vedere se Prandelli vorrà impiegarlo o preferirà affidare la porta azzurra a Sirigu. Il ct teme che il ritorno alla panchina potrebbe stroncare il morale del numero uno del Paris Saint Germain dopo l’ottima prova di Manaus.

Anche De Sciglio ha recuperato, ma con ogni probabilità non giocherà tutti i 90 minuti. Contro la Costa Rica il ct farà riposare Paletta, e schiererà Abate a destra, Darmian a sinistra e Chiellini al centro. Thiago Motta potrebbe partire dal primo minuto al posto di Verratti, vista la staffetta contro l’Inghilterra. Per il resto, oltre al ritorno del numero uno azzurro tra i pali, gli undici dovrebbero essere gli stessi che hanno vinto e convinto contro l’Inghilterra.

Ma venerdì a Recife, il vero protagonista della gara potrebbe essere il caldo. Si gioca alle 13 infatti, un’ora insolita. Per questo l’allenamento di oggi nel ritiro di Mangaratiba si è tenuto proprio allo stesso orario, per abituare i giocatori in vista del match contro la Costa Rica.

Oltre alla formazione fisica recuperata, gli azzurri mantengono un morale alto dopo l’esordio.  “Cosa darei per rivincere il mondiale? Faccio fatica anche a scherzarci su, sarebbe un sogno incredibile, già giocarlo lo è, e vincerlo capita ad un giocatore su mille, rivincerlo due volte sarebbe qualcosa di unico, non so cosa darei, ma farò di tutto”, ha dichiarato il giocatore della Roma Daniele De Rossi.

Lo speciale mondiale de ilfattoquotidiano.it