A meno tre giorni dalla sfida con il Costa Rica, continuano a essere piene di dubbi le giornate di Cesare Prandelli. L’argomento, neanche a dirlo, è la formazione da schierare contro la nazionale caraibica. L’Italia prosegue il lavoro nel ritiro di Mangaratiba in vista della sfida di venerdì alle 18 a Recife. Gli azzurri, dopo la vittoria sull’Inghilterra al debutto, vogliono incassare altri tre punti per blindare la qualificazione agli ottavi di finale e magari il primo posto nel girone D. Il ct dovrà però fare i conti con i vari acciacchi dei suoi giocatori.

Da verificare le condizioni di Buffon e De Sciglio, già assenti per infortunio sabato a Manaus con l’Inghilterra, e di De Rossi, alle prese con una fastidiosa cervicalgia; anche Barzagli non sta benissimo visto il riacutizzarsi di una fastidiosa tendinite che lo perseguita da qualche settimana. In porta dovrebbe restare così Sirigu mentre in difesa potrebbe esserci l’inserimento di Abate a destra, con lo spostamento di Darmian a sinistra e Chiellini al centro con Barzagli. In mediana potrebbe essere inserito Parolo, o Thiago Motta, al posto di Verratti, oppure Insigne con l’arretramento di Marchisio.