“Su Buffon siamo fiduciosi, moderatamente ottimisti: ma non possiamo indicare la data del recupero”. Queste le parole del medico della Nazionale italiana, Enrico Castellacci, che fa il punto sulle condizioni del portiere azzurro, costretto a dare forfait nel match d’esordio contro l’Inghilterra per una distorsione alla caviglia sinistra rimediata nel corso dell’ultimo allenamento prima della partita di Manaus: “Ha un interessamento al tendine, nel caso faremo degli esami – spiega Castellacci -. Abbiamo invece escluso problemi al ginocchio, anche lui leggermente interessato”.

Impossibile, però, assicurare il recupero di Buffon per la seconda sfida del Mondiale, venerdì contro la Costa Rica all’Arena Pernambuco di Recife: “Non ci poniamo limiti, lo valuteremo giorno per giorno”, conclude Castellacci.

Chi invece non ha dubbi sulla presenza di Buffon contro i centramericani è la sorella Veronica: “Gianluigi sta bene, l’ho capito dopo che ho visto lo scatto che ha fatto al gol di Marchisio per andare ad abbracciarlo – dice ai microfoni di ‘Un Giorno da Pecora’ su Radiodue -. Da lì ho capito che è guarito e che ha solo voglia di giocare. E nell’ultimo sms che mi ha mandato c’era scritto: sto bene, forse ci sono per la seconda partita, aspettatemi”.