Neymar il migliore, Kovacic il peggiore. Sono questi gli alti e bassi di Brasile-Croazia. Subito sotto all’11’ per un’autorete di Marcelo, la Seleçao trova il pareggio al 29’ con Neymar prima del riposo. Nella ripresa Fred si procura un rigore (molto generoso) e dal dischetto ancora Neymar porta avanti la squadra di Scolari. Il sigillo sul successo lo mette Oscar al 91’ in contropiede.

LE PAGELLE

Neymar 8 Rischia il rosso per una gomitata quando il Brasile va vicino alla crisi di nervi, poi però si carica la squadra sulle spalle e dimostra di essere un fuoriclasse. Sua la doppietta che indirizza la gara, poi la meritata standing ovation

Dani Alves 5 Soffre terribilmente Olic nella prima frazione e non riesce nemmeno a farsi notare in fase di spinta. L’unico guizzo è una bomba su punizione che termina alta. Maicon scalpita

Oscar 7 I piedi sono una favola, ma all’inizio sente la tensione e soffre la fisicità dei croati. Poi si sblocca con filtranti di notevole qualità e con una rete da calcetto che pone fine alla contesa

Julio Cesar 5.5 La scarsa attività degli ultimi anni si fa sentire. Sull’autorete di Marcelo non può nulla, ma nella ripresa non fa una bella figura né in occasione del duello aereo con Olic né sulla botta di Perisic. Deve ritrovare le sicurezze di un tempo

Modric 6 Primo tempo altalenante, si piazza ad organizzare la manovra ma spesso lascia buchi davanti alla cerniera difensiva. Chiude in crescendo, con qualche giocata raffinata e un tentativo da fuori su cui Julio Cesar dice di no

Rakitic 6.5 E’ lui il faro del gioco croato. Un po’ lento, per carità, ma con quei piedi può fare ciò che vuole: soprattutto sui calci piazzati. Il dubbio che con Modric componga una coppia troppo leggera, in ogni caso, resta

Kovacic 5 Non pervenuto. Poche giocate di qualità, pochissima presenza in aiuto difensivo. Era all’esordio ad un Mondiale e giocare in casa del Brasile non era certo semplice. Ma di strada da fare per diventare un giocatore ad alto livello ce n’è ancora tanta

IL TABELLINO

Brasile-Croazia 3-1

Reti: 11′ aut. Marcelo (B), 29′ Neymar (B), 26′ st rig. Neymar (B), 46′ st Oscar (B).
Brasile (4-2-3-1): Julio Cesar 5,5; Dani Alves 5, David Luiz 6, Thiago Silva 6, Marcelo 5; Paulinho 5,5 (18′ st Hernanes 6), Luiz Gustavo 6; Hulk 5 (23′ st Bernard 5,5), Oscar 7, Neymar 8 (43′ st Ramires sv); Fred 6. A disp.: Jefferson, Victor, Dante, Maicon, Maxwell, Henrique, Willian, Fernandinho, Jo. Ct: Felipe Scolari 6.
Croazia (4-2-3-1): Pletikosa 5; Srna 6,5, Corluka 5,5, Lovren 5,5, Vrsaljko 6,5; Modric 6, Rakitic 6,5; Olic 6, Kovacic 5 (16′ st Brozovic 5,5), Perisic 6,5; Jelavic 5 (33′ st Rebic 6). A disp.: Subasic, Zelenika, Vida, Pranjic, Badelj, Schildenfeld, Vukojevic, Sammir, Eduardo. Ct: Nico Kovac 6.
Ammoniti: Neymar (B), Corluka (C), Lovren (C), Luiz Gustavo (B).
Arbitro: Yuichi Nishimura (Giappone).