“Il potere di attività di controllo? Mi convince, così come l’idea dell’intervento previsto dal Governo sugli appalti vinti da soggetti che hanno messo in campo fenomeni di corruzione“. Da Napoli Raffaele Cantone commenta così il ddl anti-corruzione presentato pochi minuti prima dal Governo. “E’ veramente una prima impressione, e più di questo non posso dire, non mi fate aggiungere altro. Sicuramente però l’Italia sull’Expo non farà una figuraccia”. Meno convinto del successo della manifestazione, invece, il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio (M5S): “La figuraccia – ha detto – si ferma se veramente c’è la volontà di dare giustizia a quel caso. Se si fanno ancora lavorare le aziende cui è stato affidato illecitamente un appalto si comunica un messaggio ancora peggiore”. Ma per i Cinquestelle l’Expo va comunque fatto o no? “L’Expo così com’è non è messo nelle condizioni di partire. Ci sono tanti altri Expo che possono coinvolgere tutte le piccole e medie imprese della cintura milanese”  di Andrea Postiglione