Per venerdì 13 giugno è in programma uno sciopero dei treni indetto dalle organizzazioni sindacali FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT-UIL, UGL-Trasporti e Fast-Ferrovie. L’agitazione di 8 ore, prevista dalle 9 alle 17, coinvolge il personale addetto alla circolazione dei treni di Rete Ferroviaria Italiana della regione Lombardia e delle province di Alessandria, Novara, Verbania, Piacenza e Parma.

Il servizio Trenord sulle linee RFI potrà pertanto subire ritardi, variazioni di percorso e cancellazioni. Sono possibili ripercussioni sia prima dell’inizio dello sciopero che dopo la sua conclusione. Sono possibili disagi anche sulle linee Suburbane S1, S2, S4, S9 e S13 e sul Malpensa Express. Non sono interessate le fasce orarie di garanzia, circoleranno i treni che giungeranno a destinazione entro un’ora dall’inizio dello sciopero.

Per quanto riguarda invece Trenitalia, non sono previste modifiche alla circolazione delle Frecce e dei treni di lunga percorrenza, mentre i treni regionali e suburbani potranno subire variazioni o cancellazioni.