“Sono al massimo e non ho nessun problema”. Diego Costa spazza via i dubbi sulle sue condizioni fisiche. L’attaccante della Spagna si è lasciato alle spalle i problemi degli ultimi mesi e reclama una maglia da titolare per la gara di venerdì contro l’Olanda. “L’ansia è normale – confessa il giocatore dell’Atletico Madrid -. E’ molto importante la prima partita contro l’Olanda, ci alleniamo per arrivarci al meglio”.

Costa è uscito rincuorato dall’amichevole con El Salvador, determinante per testare i progressi fisici del centravanti. “Avevo bisogno di questa partita – sottolinea dal ritiro di Curitiba -. Mi sono sentito molto bene. Ogni giorno che passa sto molto meglio, con grande voglia e coraggio”.

Il brasiliano, con doppio passaporto e criticato in patria per la sua scelta di accettare la convocazione della Spagna, finora non è stato preso di mira dai connazionali. “L’accoglienza è stata impressionante – afferm -. Finora le cose stanno andando bene. La gente mi ha trattato come speravo, ma ad un certo punto potrebbe non essere così. Sono tranquillo, ho l’appoggio di tante persone che capiscono quello che è successo”.