Dopo Ribery e Reus, un’altra stella potenziale di Brasile 2014 rischia di non brillare nella fase a gironi. Ma mentre nel caso dell’ala della Francia e del centravanti della Germania l’addio al Mondiale è definitivo, per l’attaccante di origini congolesi del Belgio, Romelu Lukaku, lo stop non precluderà la partecipazione alla kermesse iridata. Il centravanti dei Diavoli rossi, infatti, si è infortunato alla caviglia durante l’amichevole con la Tunisia, l’ultimo test deiprima del Mondiale. Un intervento duro e Lukaku è finito al tappeto.”Non è nulla di grave“, ha assicurato subito il ct Wilmots che, dopo il forfait di Benteke, rischia di perdere anche il suo bomber per l’esordio in Brasile, in programma il 17 giugno a Belo Horizonte contro l’Algeria.

A seguire da vicino la vicenda è la Juventus, che ha identificato in Lukaku il possibile rinforzo per l’attacco. Centravanti classe 1993, di proprietà del Chelsea ma in prestito a West Bromwich ed Everton nelle ultime due stagioni, Lukaku è uscito recentemente allo scoperto con dichiarazioni pesanti: “Ogni anno i Blues acquistano un nuovo attaccante – ha dichiarato riferendosi a Diego Costa -. Nessun problema, molti club sono interessati al sottoscritto, io devo pensare a me stesso”.