L’alta qualità delle serie tv americane (e, vista Gomorra, forse oggi anche di quelle italiane) è ormai un dato di fatto. Per dimostrarlo basta guardare le recenti True Detective, o Fargo, ma anche elementi secondari che lo rendono decisamente evidente. Pensiamo agli attori delle serie tv: fino a qualche anno fa erano nella gran parte dei casi poco conosciuti e, se passati al cinema, finivano in terribili film per teenager. Oggi, spesso i protagonisti delle serie sono grandi attori di Hollywood, oppure, se lanciati da una serie, finiscono in grandi produzioni o in film adorati dalla critica. Questo è il caso di Safety Not Guaranteed, una pluripremiata commedia che usa come sfondo i viaggi nel tempo per raccontare le storie di alcuni personaggi interpretati, appunto, da giovani star della tv.

Il regista: Colin Trevorrow è un regista trentottenne proveniente dalla California, che ebbe una certa notorietà più di dieci anni fa per un corto che divenne virale su internet (e che si può vedere ancora su YouTube). Oggi, dopo l’esordio di Safety Not Guaranteed, è uno degli autori più richiesti di Hollywood: voci lo volevano come prossimo regista di Star Wars Episodio VII, mentre in realtà sarà dietro la macchina da presa del prossimo Jurassic Park, in uscita nel 2015.

Gli interpreti: I due protagonisti sono volti molto noti dagli amanti delle serie tv. Jake Johnson per il ruolo in New Girl, Aubrey Plaza per quello in Parks and Recreation. Mark Duplass è invece prevalentemente un regista (Cyrus, A casa con Jeff), ma è anche lui protagonista di una serie comica, Quelli che… il fantafootball. In parti minori troviamo Kristen Bell (Veronica Mars) e Jeff Garlin (Curb Your Enthusiasm).

La trama: Jeff lavora come giornalista per un magazine, Darius e Arnau sono i suoi stagisti. Insieme, ma un po’ svogliatamente, iniziano un’inchiesta su uno strano annuncio apparso nel giornale del vecchio paese di Jeff: qualcuno sostiene di poter viaggiare nel tempo e cerca compagni per una nuova missione. Conosceranno così Kenneth, lo strampalato autore dell’annuncio.

La recensione: Partiamo con una precisazione. Safety Not Guaranteed parla di viaggi nel tempo ma non è un film di fantascienza. Il viaggio che i quattro personaggi principali del film fanno è, prima di tutto, dentro loro stessi, e quello nel tempo è solo un pretesto, la scintilla che rimette in moto le loro strampalate vite. Che poi sia verità o finzione, poco conta. La forza di questo film sta proprio nella sua sceneggiatura, scritta da un esordiente subito dopo contattato da diversi Studios, che riesce ad alternare vita quotidiana e teorie fantascientifiche, senza eccedere da un lato nel patetico, dall’altro nel nerd più estremo. Ne viene fuori un film che diverte, mantenendo uno schema piuttosto classico da commedia americana, e appassiona, grazie a personaggi che sfruttano stereotipi da cinema indipendente (lo stronzo, la perfettina, lo sfigato, il pazzo), che però crescono, si sviluppano e cambiano durante gli 86 minuti del film, non uno di troppo. Fino ad arrivare a una conclusione che mette insieme azione, romanticismo, fantascienza, risate e lacrime, ancora una volta senza strafare e con le giuste dosi per far emozionare e rimanere in pace con se stessi.

Il commento del critico: “Il film è buffo e divertente, ma non si tratta mai di risate facili, e il finale è così perfetto da entusiasmare” – Rene Rodriguez, Miami Herald

La citazione: “You are a young man, you got the whole world ahead of you. I’m asking you to be a man and try. Are you ready to have a crazy night with me? ‘Cause I’m ready, let’s do something stupid!”

I premi vinti: Il film ha vinto soprattutto premi per la sceneggiatura, al Sundance e agli Independent Spirit Awards. Aubrey Plaza ha poi vinto come miglior attrice in diversi festival per la sua interpretazione.

L’homevideo: L’edizione americana del blu-ray contiene uno speciale di 15 minuti sul dietro le quinte del film, e una breve intervista a John Silveira, che nel 1997 mise realmente quell’annuncio su un giornale locale. Qua potete trovare la sua vera storia. Sono disponibili sul web i sottotitoli in italiano.

Il trailer