“Per il Milan del futuro meno stranieri in campo”. Prove di dialogo tra la Lega di Matteo Salvini e Forza Italia. Nel pomeriggio di venerdì, dopo aver espletato il suo servizio obbligatorio a Cesano Boscone, il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi ha visitato “Casa Milan”, la nuova sede del club rossonero, da poco inaugurato. L’ex cavaliere è stato accompagnato nel suo tour dalla figlia Barbara e, a sorpresa, alla comitiva si è aggiunto pure il segretario del Carroccio. Nell’edificio c’erano anche Mariastella Gelmini e Fedele Confalonieri. Il primo a lasciare Casa Milan è stato Salvini che tra mezze ammissioni e battute, ha fatto intendere che un riavvicinamento tra la Lega e Forza Italia è possibile. A fargli eco Berlusconi, che non ha parlato di politica, dicendo però che “il Milan di domani avrà più lombardi in campo”  di Alessandro Madron