“Le grandi intese si ripetono anche nella corruzione delle grandi opere. Oggi abbiamo avuto una risposta vergognosa dal sottosegretario (Umberto Del Basso de Caro ndr) che ha ammesso che non ci sono e non ci sono stati controlli adeguati”. Così il deputato Massimo De Rosa (Movimento Cinque Stelle) dopo l’audizione in Commissione Ambiente alla Camera sulle tangenti attorno agli appalti del Mose di Venezia. “Vogliamo che il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi riferisca in aula sulla questione, non può ripetere come al solito che quello che è successo è colpa di chi c’era prima”. “E’ vergognoso l’atteggiamento del Pd – afferma il deputato pentastellato Emanuele Cozzolino – che adesso scarica il sindaco di Venezia quando è stato il loro candidato contro Brunetta”  di Annalisa Ausilio