La Bosnia fa sul serio. Dopo aver battuto la Costa d’Avorio i ragazzi di Susic, in preparazione del loro esordio assoluto al Mondiale, stendono 1-0 in amichevole pure il Messico, formazione che in Brasile dovrà vedersela già nel girone eliminatorio contro i padroni di casa. Al Soldier Field di Chicago decide il gol al 41′ di Hajrovic, al termine di un match ricco di emozioni: in campo per 90 minuti sia Pjanic, faro del centrocampo, che Lulic.

I tanti spettatori accorsi per assistere ad un match dal sapore Mondiale non restano delusi. Sin dai primi minuti infatti il ritmo è alto, con Dzeko che va vicino al gol due volte, prima (5′) mandando a lato di un soffio da fuori area, poi (7′) calciando clamorosamente alto da pochi passi sugli sviluppi di un corner. Al 24′ grande occasione per Hernandez, che solo contro il portiere apre troppo il piattone e colpisce il palo esterno. In chiusura di frazione ecco la rete: cross basso da sinitra di Salihovic e Hajrovic che di prima intenzione mette in rete. Secondo tempo tutto sommato equilibrato, ma che nel finale trova nel portiere Begovic il grande protagonista: due interventi miracolosi che regalano alla Bosnia il secondo successo in 4 giorni.