Balotelli non ha la pubalgia. Si sta allenando, ha avuto un sovraccarico di lavoro”. La parola è di Enrico Castellacci, medico della Nazionale che ha tranquillizzato tutti sulle reali condizioni di salute del bomber italiano in vista del Mondiale in Brasile, dopo l’allarmismo diffuso questa mattina su tutta la carta stampata. Sempre sulle condizioni dell’attaccante rossonero ha ribadito: “Lo stiamo gestendo, è a disposizione ed è in condizioni di giocare e deciderà Prandelli se schierarlo o meno domani sera”.

Alla viglia del match di domani sera contro Lussemburgo, Castellacci ha poi proseguito parlando degli altri infortunati a partire da Sirigu per poi passare a Barzagli, pilastro della difesa italiana: “Sirigu si è sottoposto ad accertamenti (ecografia e risonanza) per il colpo al petto ricevuto a fine allenamento. Non c’è frattura, ma c’è una forte contusione all’undicesima costola destra. Farà lavoro differenziato. Non è il caso che torni Mirante. Per quanto riguarda Barzagli è più complicata la sua presenza di domani sera per l’amichevole col Lussemburgo non per i soliti problemi tendinei ma per uno stato febbrile dovuto all’infiammazaione alle tonsille”.