Alla festa dei Comuni Virtuosi e de Il Fatto Quotidiano ci saranno nomi importanti del giornalismo e della politica italiana. Antonio Padellaro, Marco Travaglio, Peter Gomez, Moni Ovadia, Pippo Civati. E poi ancora Vauro, Gino Strada, Milena Gabanelli e tanti altri…

Poi, però, ci saranno anche i sindaci dei comuni virtuosi. Gente poco conosciuta, a volte quasi invisibile. Donne e uomini che combattono ogni giorno contro burocrazia e vincoli, problemi ed emergenze nella quotidianità in trincea degli enti locali.

A queste persone abbiamo voluto dedicare una vetrina importante, uno spazio per raccontarsi e raccontare i loro progetti. Le paure e gli sbagli affrontati. Le soluzioni messe in campo. La visione del futuro, che è poi ciò di cui si dovrebbe occupare la buona politica, nel presente.

“5 minuti per cambiare l’Italia”, è così che abbiamo intitolato l’incontro di domenica 8 giugno che a partire dalle 16 vedrà una lunga sfilata di sindaci provenienti da ogni parte d’Italia per dimostrare, con la concretezza delle proprie azioni, quanto sia possibile investire in sostenibilità ed integrazione, nell’ecologia e nella sobrietà.

Chi avrà la fortuna e il piacere di assistere all’evento scoprirà un’Italia nascosta, che nell’ombra e sottovoce costruisce da ormai un decennio quel cantiere del buon senso ormai diffuso, capillarmente, per lo Stivale.

Vi aspettiamo con i comuni virtuosi al “Fuori Orario“, con “Viva l’Italia viva!“.