Torna il segno meno per il mercato automobilistico italiano dopo 5 mesi di moderata crescita. Secondo i dati pubblicati dal ministero dei Trasporti, a maggio le immatricolazioni si sono fermate a 131.602 unità, con un calo del 3,83% rispetto allo stesso mese del 2013, quando le auto nuove immatricolate furono 136.850. Stessa tendenza per Fiat Chrysler Automobiles che nel maggio 2014 ha registrato -11,03% rispetto allo stesso mese del 2013. Lo scorso anno, infatti, il gruppo aveva immatricolato 41.273 auto, a fronte delle 36.720 del 2014. La quota mercato è del 27,9% (era del 30,16%), in flessione del 2,26%.

In calo anche il mercato dell’usato con un -9,99% rispetto a maggio 2013. Nel 2014 i trasferimenti di proprietà registrati sono fermi a quota 349.883, mentre lo scorso anno ne furono registrati 388.727. Unico dato positivo il totale di immatricolazioni nel periodo gennaio-maggio 2014, con un +3,15% rispetto al periodo gennaio-maggio 2013.