Grillo e Casaleggio non sono al corrente di tutto quello che succede qui dentro. Il documento del nostro staff comunicazione è un’analisi e un’autocritica. Noi dobbiamo essere più bravi a comunicare quello che facciamo”. Così il capogruppo del M5S alla Camera, Giuseppe Brescia, al termine della riunione dei deputati sull’analisi del voto delle elezioni europee. In uno dei punti del documento, i parlamentari vengono accusati di essere “troppo saccenti e poco umili“. “E’ vero – continua Brescia – l’autoreferenzialità è un difetto del Movimento. E’ un’ammissione di colpa che mi sento di fare anche per me stesso”. Brescia esclude un passo indietro dell’ufficio comunicazione: “Devono cercare come noi il modo di migliorare”  di Annalisa Ausilio