C’è chi l’ha smarrita e chi ha completato lo spazio per i timbri. Di sicuro nessuno si aspettava una fila di ore, da stamane alle 8, per ritirare la tessera elettorale. Più di mille persone in coda. E’ quanto sta accadendo all’interno della sede del IV Municipio di Roma, in zona Talenti. “Ho davanti a me circa 700 persone. Credo che non riuscirò ad andare a votare e mi dispiace molto, ci tengo” afferma una signora. “Una vergogna, un Municipio di 240mila persone in preda al panico per così poco, non ci vuole un premio Nobel per organizzarsi” aggiunge un altra, molto irritata. “E’ la solita burocrazia italiana, c’era una pagina vuota della tessera, una firma e un timbro del presidente di seggio e la questione poteva essere risolta” afferma una ragazza. A cui fa eco un signore: “E’ l’unico Paese in cui serve la tessera elettorale, quando hanno l’elenco degli aventi diritto, ogni scusa e buona per non farci votare“. “Vanno pure in pausa pranzo, dopo quattro ore di attesa, siamo in emergenza e manca il personale” sostiene un’altra signora, prima che i dipendenti comunali invitino a spegnere la telecamera  di Irene Buscemi