L’affluenza alle urne fiorentine non si discosta troppo, per adesso, dai numeri delle passate elezioni amministrative, anche grazie alla sinergia delle elezioni Europee in concomitanza con quelle amministrative. Firenze è chiamata a pronunciarsi sul “delfino” di Matteo Renzi, Dario Nardella, candidato a sindaco sostenuto dal Pd. Fuori dai seggi, gli elettori si dividono tra chi pensa che Nardella sia solo “l’ombra di Renzi” e chi crede che sia l’uomo giusto per guidare la città, tra quest’ultimi, c’è chi ha maturato la sua idea “dopo aver letto il recente articolo di Eugenio Scalfari”  di Max Brod