Un pole col brivido finale. Nico Rosberg su Mercedes è stato il più veloce nelle qualifiche del Gran Premio di Monaco, sesto appuntamento del Mondiale di Formula Uno. Il pilota tedesco ha preceduto il compagno di squadra Lewis Hamilton e la Red Bull di Daniel Ricciardo. Quinto posto per Fernando Alonso, davanti all’altra Ferrari di Kimi Raikkonen. Il giro veloce di Rosberg, tuttavia, è stato contraddistinto da un giallo destinato a fare polemica. Nel corso del Q3, infatti, il pilota tedesco è stato protagonista di un fuoripista della curva del Mirabeau. Nessun danneggiamento alla sua vettura, ma la direzione è stata costretta ad esporre le bandiere gialle, rallentando tutti i piloti dietro Rosberg, a cominciare dal compagno di squadra Hamilton, che ha dovuto alzare il piede ‘consegnando’ di fatto la pole al tedesco. Proprio per questo motivo, gli steward hanno aperto un procedimento.

L’aria di casa, tuttavia, fa bene a Nico Rosberg. Il pilota tedesco ha conquistato la seconda pole consecutiva dopo quella dell’anno scorso, la sesta complessiva in carriera, superando Hamilton di soli 59 millesimi. Il pilota della Mercedes ha girato in 1’15.989, l’unico a scendere sotto il muro dell’1’16.000, confermando il dominio della scuderia tedesca, anche se le Ferrari e le Red Bull sono più vicine. In seconda fila la ‘scuderia con le ali’ porta Daniel Ricciardo (+0.395), terzo e ancora davanti al campione del mondo Sebastian Vettel (+0.558), quarto. La ‘rossa’ invece deve accontentarsi della terza fila con Alonso (+0.697) quinto e Raikkonen (+1.400) sesto. Completano la top 10 la Toro Rosso di Vergne, la McLaren di Magnussen, l’altra Toro Rosso dell’esordiente Kvyat e la Force India di Sergio Perez. La speranza della Ferrari, per domani, si chiamano pioggia e maltempo.