Dopo gli spintoni sotto il palco nel comizio di Roma (VIDEO – http://www.youtube.com/watch?v=iGqviiEKWoU), una cinquantina di manifestanti, molti dei quali aderenti al movimento di lotta per la casa, sono tornati a fischiare il premier e segretario del Pd, Matteo Renzi durante la chiusura della campagna elettorale a Firenze. Ma gli attivisti sono stati subito allontanati da piazza Signoria dalle forze dell’ordine. Non ci sono stati incidenti. Dopo le contestazioni iniziali, gli agenti in borghese hanno tenuto gli attivisti a distanza, in una strada adiacente a Palazzo Vecchio, dalla parte opposta del palco. “E’ da mesi che chiediamo che il governo ascolti i problemi di chi rischia di trovarsi senza casa“, spiegano i manifestanti. “Alle provocazioni reagite col sorriso“, la reazione del premier che, all’inizio del suo intervento ha sentito nitidamente i fischi che arrivavano dall’altra parte della piazza  di David Marceddu