“Se l’Italia si mette in gioco, può essere una guida del mondo. Non insultiamo, diciamo parole di bellezza. E sentiamo questa responsabilità“. Matteo Renzi torna nella sua Firenze per chiudere la campagna elettorale in piazza della Signoria in cui ribadisce: “Andiamo in Europa a rappresentare la bellezza, non gli insulti e l’odio”  di David Marceddu