Quello di ieri mercoledì 21 maggio in piazza Santissima Annunziata è stato un comizio partito con toni particolarmente sereni ma finito con il consueto “vaffa”. Inizialmente Beppe Grillo si è rifatto a termini ecumenici e cristiani, ma sul finale ha bersagliato il candidato alla presidenza della commissione europea Martin Schulz. Sul fiscal compact: “Da stracciare davanti alla Merkel”  di Max Brod