Chi li incontra tra le corsie dell’ospedale o di una casa di riposo, con il naso rosso e il camice multicolor pieno di gadget, ormai quasi non ci fa nemmeno più caso. Eppure, i clown volontari dell’associazione Vip Viviamo in Positivo Italia Onlus fanno la differenza nella quotidianità di chi lotta contro malattie, disagio e solitudine, portando sorrisi e allegria, intrattenendo i malati e regalando ore di spensieratezza a chi è costretto in un letto.

Domenica 18 maggio gli operatori dell’associazione Vip Italia Onlus scendono nelle piazze di tutta Italia per la decima Giornata del Naso rosso. Le 53 associazioni della Federazione porteranno tra le strade dei centri abitati di tutto lo Stivale la propria esperienza, raccontando le difficoltà e anche i grandi risultati di un’attività che, al di là dei nasi rossi, è tutt’altro che da ridere. Sono 3.700 i clown che prestano servizio in 170 ospedali e strutture socio-sanitarie in Italia. Un servizio capillare cominciato a Torino nel 1997 con la nascita della prima associazione di clown volontari, a cui poi si sono via via unite le altre, fino a formare la Federazione nel 2003. “Vip Italia Onlus nasce dalla constatazione che ridere ha effetti estremamente positivi, sia a livello psicologico che terapeutico per chiunque – ha spiegato Barbara Ciaranfi, Clown Boop e presidente di Vip Italia Onlus – Attraverso il nostro servizio garantiamo momenti di svago e sollievo a bambini, adulti e anziani semplicemente giocando con la fantasia e la magia di un naso rosso”.

La clownterapia resa famosa nel 1998 dal film “Patch Adams” interpretato da Robin Williams, che racconta la vera storia di Hunter Patch Adams, non è una favola, ma è quello che fanno concretamente i volontari di Vip Italia Onlus: portare gioia e risate, con il loro effetto benefico, contagiando di sorrisi bambini, adulti e anziani in situazioni di disagio fisico o sociale, anche nei paesi in via di sviluppo. Negli ultimi anni ci sono stati anche episodi di truffa: finti clown volontari che utilizzando il codice fiscale delle associazioni, riscuotevano soldi indebitamente a nome di Vip. La denuncia è ben visibile sul sito della Federazione e per questo la Giornata del Naso rosso è anche importante per farsi conoscere e riconoscere dalle persone, che possono imparare a distinguere i veri volontari attraverso la loro divisa e il tesserino di riconoscimento.

L’obiettivo principale della manifestazione nazionale però non è soltanto la celebrazione di una realtà consolidata nel mondo del volontariato, ma è soprattutto rivolto, ancora una volta, agli altri: raccogliere fondi per sostenere le missioni nel mondo e per la formazione di nuovi clown “portatori di gioia”, come loro stessi si definiscono. “L’appuntamento con la Giornata del Naso Rosso – continua la presidente – rappresenta un momento speciale per tutti i clown di Vip Italia perché diventa non solo momento dedicato alla raccolta di fondi utili per sostenere le nostre iniziative, ma anche occasione per portare un sorriso, un momento di gioia e speranza ad ogni persona che incontreremo”.