Come ogni anno alla Scala di Milano si è tenuto il Gran gala della Croce Rossa. Un momento per raccogliere fondi da parte dell’ente, ma anche la classica passerella in nome di lusso e sfarzo. Peccato che questo sia un anno molto particolare per al Cri e soprattutto per i suoi lavoratori, che vedono il loro posto a rischio a causa della sua progettata privatizzazione. In Lombardia, denuncia il sindacato della Funzione pubblica Cgil, potrebbero essere licenziate 600 persone, 4mila a livello nazionale. “Ecco perché – ha detto un delegato sindacale – quest’anno abbiamo organizzato un gala parallelo in loro onore”   di Fabio Abati