“Più attenzione al dito che non alla Luna”. Piero Fassino (Pd), sindaco di Torino, parla in consiglio comunale cercando di spiegare in Aula il fatto del dito medio mostrato ai tifosi granata domenica 4 maggio. “In mente avevo – continua Fassino – le immagini degli incidenti di Roma per Napoli-Fiorentina. E’ per questo che ho reagito a chi non mi ha lasciato parlare”. Appena finisce l’intervento del sindaco in Sala Rossa scoppia la bagarre: due consiglieri dell’opposizione espongono un pinocchio di legno con il viso di Fassino e un tapiro d’oro. La maggioranza si fa rumorosa e il consiglio viene sospeso. Alla ripresa dei lavori Vittorio Bertola, capogruppo M5s e autore del filmato che riprende Fassino sventolare il dito medio, si dice stupito: “Il sindaco non si è scusato e prima che venisse pubblicato il video aveva detto di non aver fatto nessun gestaccio, maora la colpa è mia che ho filmato”  di Cosimo Caridi