Papa Francesco ascolta anche noi, vogliamo giustizia e verita“. Questa la richiesta contenuta nel video-messaggio che Rete L’Abuso, l’associazione italiana in difesa delle vittime di pedofilia nella Chiesa Cattolica, ha consegnato a Papa Francesco in Vaticano. Un “j’accuse” di 8 minuti nel quale alcuni ragazzi denunciano pubblicamente la loro situazione e la loro indignazione. L’associazione ha anche annunciato che nei prossimi giorni invierà attraverso un proprio corrispondente a Londra, un rapporto all’Onu sui preti pedofili italiani, contenente circa 150 casi di preti condannati in definitiva dal 2000 ad oggi, molti ancora in servizio