“Non posso far finta. Sono giorni difficili per Expo e anche per me. Sono giorni in cui bisogna trovare in sé la forza e l’energia per condurre questa avventura che è Expo. Bisogna chiudersi in se stessi e sapere che ci sono momenti in cui si può sbagliare e altri in cui non si può e questi giorni sono, per me è per Expo, quelli in cui non si può sbagliare“. Così Giuseppe Sala, commissario Unico delegato del Governo per Expo 2015, intervenendo a un convegno in centro a Milano alla presenza del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, e del premio Nobel per l’Economia, Amartya Sen, ha commentato il terremoto giudiziario che ha sconvolto Expo con i 7 arresti. “Rispettate la mia situazione. Fino a martedì (giorno in cui arriverà il premier Matteo Renzi a Milano, ndr) non parlo”, ha poi aggiunto  di Fabio Abati