“Sarebbe irriconoscibile un’Europa che costringe un profugo a esercitare il suo diritto di asilo solamente in Italia, perché questo è il Paese in cui è stata formalizzato la richiesta di tutela dopo l’arrivo”. Così il ministro dell’Interno Angelino Alfano in merito all‘ondata di arrivi di persone in fuga dalla guerra civile in Siria. “I siriani non vogliono stare a Milano”, continua Alfano nel corso di una conferenza stampa a Milano, e aggiunge: “Snelliremo le operazioni per aiutarli ad andarsene e raggiungere gli altri paesi europei. Un diritto di tutela di tipo umanitario deve poter essere esercitato in tutta Europa”  di Franz Baraggino