Donatella Baglivo è la donna che ha soccorso Daniele De Santis salvandolo dal linciaggio dei tifosi napoletani a Tor di Quinto (Roma) dopo che lui aveva esploso alcuni colpi di pistola lasciando in fin di vita Ciro Esposito. “Buono e generoso d’animo, ma sappiamo che è fumantino”, racconta prima di ricostruire quei drammatici momenti: “Era tutto pieno di sangue, attorno c’erano gli ultras del Napoli con bastoni e spranghe. Quando loro sono scappati, convinti che stesse arrivando la Polizia, lo abbiamo portato dentro il cancello – afferma -, ma subito dopo sono tornati i tifosi e hanno continuato a picchiarlo”. Donatella è anche la persona che ha trovato la pistola usata presumibilmente da De Santis: “L’ho vista e l’ho buttata in un secchio”  di Tommaso Rodano e Alessio Schiesari