Approda in Senato la vicenda della strana morte di Riccardo Magherini, l’ex calciatore della Fiorentina che nella notte tra il 2 e il 3 marzo è morto per strada, a Firenze, dopo essere stato fermato dai Carabinieri. Nell’aula intitolata ai caduti di Nassyriya, il senatore Luigi Manconi e il nuovo legale della famiglia – Fabio Anselmo, lo stesso che ha seguito i casi Cucchi, Aldrovandi e Uva – dipingono una realtà sconcertante. Il paragone con gli altri casi citati è proposto fin da subito, con Manconi che parla di “abusi di Stato” e di comportamenti delle forze dell’ordine che dal video mostrato appaiono “illegali”. Durante la proiezione del video, già agli atti della Procura, schiarito e reso intellegibile grazie al lavoro dei legali, Guido Magherini, padre di Riccardo presente alla conferenza insieme al fratello Andrea, non trattiene le lacrime. E in chiusura è lui a fare un appello a Matteo Renzi perché sia fatta chiarezza sulla strana morte di un suo concittadino  di Manolo Lanaro e Luca Pisapia