Diverse centinaia persone hanno partecipato alla fiaccolata silenziosa organizzata a Valmadrera, in provincia di Lecco, per esprimere solidarietà a Marco Rusconi, il sindaco della cittadina arrestato lo scorso 2 aprile nell’ambito dell’inchiesta “Metastasi contro le infiltrazioni del clan di ‘ndrangheta dei Coco-Trovato nel lecchese. Per Rusconi le indagini non sono per associazione mafiosa, ma per corruzione a causa un appalto concesso in cambio di presunti benefit in denaro. “Accusa tutta da dimostrare”, dice chi ha partecipato alla manifestazione in suo sostegno. Molti gli amministratori locali, diversi in quota Pd, che hanno spiegato: “È difficile fare questo mestiere, soprattutto perché non puoi mai sapere in anticipo con chi hai a che fare”  di Fabio Abati