Un intero menu in un ristorante di alto livello nel cuore della capitale della moda, non solo per concedersi un pranzo o una cena preparati dalle sapienti mani di un noto chef ma anche per partecipare a una raccolta fondi a favore, in particolare, dei senza fissa dimora. Anche quest’anno, per la terza edizione, è in arrivo la Milano Restaurant Week: dall’8 al 18 maggio 2014 la primavera meneghina si arricchisce di un’opportunità che coniuga buon cibo e solidarietà. Un evento atteso ogni anno in oltre cento città nel mondo – fra le altre Washington, San Paolo, Londra e Amsterdam – e che esiste da oltre vent’anni: a dargli i natali, nel 1992, è stata New York.

Al prezzo fisso di 25 euro si potrà pranzare o cenare in uno degli oltre trenta ristorante aderenti (l’elenco è consultabile su milanorestaurantweek.2spaghi.it, dove è possibile conoscere i menu nel dettaglio e prenotare il proprio tavolo): il menu comprende antipasto o primo, secondo con contorno, dessert, caffè e coperto. Un euro sarà devoluto a Fondazione Progetto Arca, la onlus che dal 1994 si occupa a Milano di offrire un sostegno concreto alle persone in stato di grave indigenza o di emarginazione come i senzatetto. Con il patrocinio della Provincia di Milano e la collaborazione di Slow Food Milano, l’iniziativa è organizzata da Sapore dell’Anno, certificazione di qualità che attesta l’ottimo sapore dei prodotti alimentari, attribuita direttamente dai consumatori in laboratori specializzati in analisi sensoriale.

«Destineremo i fondi raccolti al nostro servizio di Sostegno Alimentare – commenta Alberto Sinigallia, presidente di Fondazione Progetto Arca, coinvolta nel progetto per il terzo anno consecutivo – per ogni euro donato con un pranzo o una cena nell’ambito di questa iniziativa, potremo acquistare un pasto per una persona in difficoltà».

www.puntarellarossa.it