Il presidente del consiglio mantiene le promesse e, confermando gli 80 euro in più in busta paga, mette un’ipoteca sul successo del Pd alle imminenti Elezioni europee. Sì, perché Matteo Renzi destinerà il bonus verso quelle categorie professionali che storicamente votano per il centrosinistra e cioè i lavoratori dipendenti. Esclusi invece gli incapienti, ma soprattutto le partite Iva   di Stefano Feltri