“Non ho assolutamente messo le mani addosso!!! Ma scherziamo…?”. Si difende su Twitter Radja Nainggolan, 26 enne belga centrocampista della Roma, che rischia una denuncia per maltrattamenti in famiglia, lesioni e minacce.

I carabinieri del nucleo radiomobile di Cagliari sono stati chiamati da una passante, ieri pomeriggio, verso le 17, per sedare il litigio in strada tra una coppia. Giunti sul posto hanno scoperto che si trattava del giocatore giallorosso e della moglie Claudia Lai, 32enne di Cagliari. Nell’auto in sosta c’era la figlia dei due. I carabinieri hanno trovata la donna in lacrime e l’hanno accompagnata al pronto soccorso per essere medicata. In serata i medici dell’ospedale San Giovanni di Dio le hanno dato venti giorni di prognosi. Nel referto, spiega il comandante della compagnia cittadina Paolo Floris, si parla di contusioni a torace, gambe e anche volto. La donna avrebbe già dichiarato di non voler presentare alcuna denuncia. E su Twitter scrive “Chi è che non litiga con il proprio marito? Si è trattato solo di un diverbio”. A originare la lite sarebbe stata una questione di gelosia.

Senza la querela, ovviamente, nei confronti del calciatore non potrà scattare nessun’accusa perché per il reato di maltrattamenti in famiglia occorre dimostrare che ci siano stati episodi precedenti. I carabinieri stanno lavorando per ricostruire tutta la vicenda e per capire se il giocatore fosse stato già protagonista di situazioni simili in passato.