“Basta con gli aut aut e i ricatti, serve andare avanti perché ce lo chiede il Paese, Forza Italia non è vitale per le riforme. La maggioranza c’è, non ho mai creduto in questo doppio binario”. Così il deputato del Pd Francesco Boccia, a margine di un convegno sulla Cassa depositi e prestiti nell’auletta dei gruppi alla Camera a Roma, commenta le dichiarazioni di Renato Brunetta (capogruppo FI) sulla riforma del Senato e la precedenza dell’Italicum imposta da Forza Italia al governo. “Non può essere approvata prima una legge elettorale che preveda già l’abolizione del Senato, il patto era chiaro – aggiunge Boccia -, ma ormai siamo in piena campagna elettorale”. “I numeri ci sono anche se Fi si sfila, è bene che si raggiunga il quorum qualificato e che Fi e il M5s partecipino al voto, ma nel caso contrario vorrà dire che sceglierà il popolo con il referendum se questa riforma si deve fare” chiosa il deputato  di Irene Buscemi