Il leader del Nuovo Centrodestra rilancia sul taglio delle tasse e la tutela delle famiglie italiane. E promette: “Noi di Ncd siamo pronti a strappi, se l’esecutivo non manterrà le promesse sull’abbattimento del cuneo fiscale”. Poi, nel merito della riforma del Senato chiede a Renzi di accelerare. E assicura: “I numeri ci sono”, anche dopo le dichiarazioni di Berlusconi che si dice scettico e pronto a non votare la riforma su Palazzo Madama. “Se la maggioranza assoluta non ci sarà”, prosegue il ministro dell’Interno in visita oggi a Vinitaly a Verona, “se non ci saranno i due terzi previsti dalla Costituzione, andremo a referendum e le riforme saranno validate dal popolo con il voto” di Alessandro Madron