Il governo Renzi? Un vero imbroglio. Noi manteniamo gli impegni, lui no. Che Berlusconi possa incontrare prima delle elezioni europee un giovane sbruffone non è una cosa di grande rilievo“. Sono le durissime parole di Renato Brunetta, protagonista di una concitata intervista rilasciata a Giovanni Minoli durante “Mix24”, su Radio24. Il conduttore della trasmissione radiofonica tenta di chiedere al capogruppo di Forza Italia il motivo per cui Berlusconi abbia affermato: “Va tutto bene, andiamo avanti”. Ma Brunetta scodella una serie lunga di esempi prima di dare una risposta, dalla legge elettorale “insabbiata” alla riforma del Senato senza un testo definitivo, scatenando un vivace botta e risposta col giornalista. “Voi quindi non vi fidate di Renzi? Risponda alla mia domanda: lei si fida o no?”, chiede Minoli. “Io le rispondo come credo. Se lei mi fa la domanda mi lascia parlare” – sbotta il deputato di FI, che aggiunge: “Siamo stufi di questa retorica su Renzi, non se ne può più. Minoli, lei è Minoli, ma io sono Brunetta“. E sul futuro politico del Cavaliere annuncia: “Conoscendo Berlusconi, lui dà il meglio quando è in difficoltà. Quindi, tremate, tremate. Soprattutto i nemici della democrazia. Giustizialisti, furbacchioni e furbastri, tremate, tremate” di Gisella Ruccia