Dopo una breve udienza a Torino, è stato aggiornato al 22 maggio il processo al fondatore di Stamina Foundation, Davide Vannoni, per tentata truffa alla Regione Piemonte.  In quell’udienza si inizieranno a sentire i testimoni del pubblico ministero, Giancarlo Avenati Bassi, tra cui figura l’ex consigliere regionale Riccardo Nicotra che aveva caldeggiato 500mila euro di finanziamento per sperimentare il metodo Stamina in Ucraina, prima concessi e poi ritirati dalla giunta. La lista testi comprende 26 testimoni  della Procura e 30 della difesa. Tra i testimoni citati dai legali di Vannoni, Liborio Cataliotti (già avvocato di Vanna Marchi) e Pasquale Scrivo, compare anche l’allora governatore del Piemonte Mercedes Bresso, gli ex assessori alla Sanità e al Bilancio, Eleonora Artesio e Paolo Peveraro, oltre al vicepresidente di Stamina, Marino Andolina. Il giudice, Roberto Arata, ha già fissato un calendario di udienze fino al prossimo ottobre. Il 22 maggio Vannoni dovrebbe essere  in aula  di Cosimo Caridi