Chef Solidali. Stelle per il Sociale”: una maratona dell’arte culinaria che ha come scopo l’inclusione sociale e lavorativa di giovani con sindrome di Down, Williams e X fragile. Teatro dell’iniziativa è la romana “Locanda dei girasoli”, nell’antico quartiere Quadraro. Nel ristorante pizzeria di via dei Sulpici, nato con l’obiettivo di promuovere l’inserimento nel mondo del lavoro di persone affette da sindrome di Down, attraverso percorsi individuali e di formazione, dal 2000 va avanti il progetto promosso dalla cooperativa “I Girasoli”, anche grazie all’aiuto di numerosi sostenitori, che continua a creare sul territorio posti di lavoro, valorizzando la professionalità delle persone disabili.

Promossa dal Consorzio Sintesi, nel quale la Locanda è entrata a partire dal 2013, e con il Patrocinio della Regione Lazio e dell’Assessorato allo Sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale e la collaborazione dell’Assessorato al Sostegno Sociale e alla Sussidiarietà di Roma Capitale, l’iniziativa prevede cinque serate alle quali parteciperanno otto chef stellati. Cuochi famosi che coinvolgeranno i giovani ai quali è destinato il progetto, sia in cucina che in sala. Pronti ad accogliere 300 ospiti per ogni serata, si comincia con il primo appuntamento previsto per il 23 aprile con i fratelli Sandro e Maurizio Serva. Il 14 maggio si passerà alla cena firmata da Angelo Troiani e il 15 giugno si farà invece un pranzo curato da Agata Parisella e Romeo Caraccio.

Dopo la pausa estiva, sarà possibile tornare ad assaggiare le prelibatezze degli “Chef Solidali” il 16 settembre con Luciano Monosilio e Alessandro Pipero, mentre a chiudere la carrellata di incontri culinari sarà Antolello Colonna, il 24 ottobre. A conclusione di ognuna delle cene, un regalo da parte degli chef: la ricetta originale di una quelle delle pietanze appena gustate, che andrà a far parte di un piccolo e prezioso ricettario di qualità, la pergamena “Chef solidali”.

(Foto tratte dalla pagina Facebook della “Locanda dei girasoli”)

www.puntarellarossa.it