Cerimonia nel paese alle porte di Milano per la consegna all’associazione di Don Luigi Ciotti della villa un tempo di un trafficante legato a Cosa nostra. Nasce così ‘Libera casa’, luogo dove si svolgeranno appuntamenti e iniziative antimafia dedicato al sindaco di Pollica Angelo Vassallo, ucciso da un commando criminale nel settembre del 2010. “Questo è il simbolo che il cambiamento è possibile – ha detto Don Ciotti – obiettivo per il quale tutti devono sentirsi mobilitati”  di Fabio Abati