Il Festival di Perugia è alle porte. La kermesse internazionale del giornalismo è ormai una realtà consolidata e di successo, che ogni anno apre al pubblico confronti e dibattiti tra i professionisti dell’informazione più autorevoli, dentro e fuori i confini italiani. Nato per iniziativa di Arianna Ciccone e Chris Potter, quest’anno giunge all’ottava edizione che si svolgerà dal 30 aprile al 4 maggio. “Avevamo deciso di fermarci – spiega Arianna – perché pensavamo mancassero le risorse per crescere ancora. Anche in polemica con i criteri di distribuzione degli investimenti pubblici, a cui quest’anno abbiamo rinunciato. Poi – prosegue – la risposta della comunità nata attorno al Festival è stata straordinaria. Ci hanno lanciato la sfida del crowdfunding. Pensavamo fosse un miracolo arrivare a 50.000 euro, in 90 giorni ne abbiamo raccolti 115.420 euro. L’edizione di quest’anno offre più di 200 eventi e 50 workshop gratuiti. Tra gli oltre 400 ospiti ci sono alcuni tra i più importanti giornalisti ed esperti di media a livello internazionale e nazionale: Dan Gillmor, Emily Bell, Joe Jarvis, Margaret Sullivan, Marco Travaglio, Peter Gomez, Enrico Mentana, Paolo Mieli e Gian Antonio Stella, solo per citarne alcuni  di Tommaso Rodano