“Il voto di oggi è molto importante perché 3000 persone smetteranno di avere l’indennità della politica e riprenderanno a provare l’ebbrezza del proprio lavoro”. Così Matteo Renzi in visita a Scalea, in provincia di Cosenza, interviene sul provvedimento che in serata ha avuto il via libera del Senato. Dopo la visita a un istituto scolastico, dove è stato contestato, il premier è intervenuto a una conferenza stampa organizzata dal Pd calabrese sulla ‘ndrangheta. Durante la conferenza stampa Renzi, inoltre, ha ribadito la proposta di inserire 80 euro in più in busta paga agli italiani che guadagnano sotto i 1500 euro. E a chi gli ha fatto notare che, in Calabria, ci sono precari che guadagnano anche 800 euro al mese, il premier ha risposto: “Non fate così altrimenti diventa una televendita direbbe Crozza”.  Sul tema della legalità,  Renzi ha incontrato il procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri: “Gli ho garantito che le riforme di cui abbiamo parlato diventeranno presto realtà”  di Lucio Musolino