Condannato all’ergastolo per le stragi del 1993, da allora Matteo Messina Denaro è sparito nel nulla. Nella nuova puntata di Presadiretta, il programma d’inchiesta condotto da Riccardo Iacona, in onda questa sera alle ore 21,05 su Rai3, c’è una straordinaria inchiesta sui 21 anni di latitanza dell’ultimo dei grandi boss della mafia non ancora assicurato alla giustizia. La storia del suo coinvolgimento nella stagione stragista dei primi anni ’90, il ruolo nella presunta trattativa Stato-mafia e lo strettissimo legame con Totò Riina, la caccia alla sua immensa ricchezza che ha permesso il sequestro di beni per 4 miliardi di euro, i blitz delle forze dell’ordine che hanno gradualmente fatto terra bruciata intorno a lui, fino al clamoroso arresto della sorella Patrizia. Matteo Messina Denaro si nasconde da 21 anni, nonostante gli diano la caccia la Procura di Palermo, la Polizia, i Carabinieri e i servizi segreti. Ospite di Iacona in studio ci sarà Sonia Alfano, deputato al Parlamento Europeo e presidente della Commissione Antimafia Europea, da sempre impegnata in prima persona contro Cosa Nostra. “Matteo Messina Denaro” è un racconto di Riccardo Iacona, con Danilo Procaccianti e Fabrizio Lazzaretti. Iacona sarà ospite di David Perluigi (ilfattoquotidiano.it) negli studi del FattoTv per un’anticipazione della puntata. Diretta streaming a partire dalle 14,30. Potete interagire inviando commenti e domande al sito e tramite i social network. Per Twitter gli hashtag sono: #FattoTv #Presadiretta