Molestie sessuali sulle sue alunne della scuola elementare Gianni Rodari di San Giuliano Milanese (Milano). Queste le accuse che hanno portato all’arresto da parte dei carabinieri di un maestro dell’istituto accusato di aver palpeggiato le bambine durante le lezioni in classe.  Adesso l’insegnante si trova nel carcere di San Vittore a Milano.

Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma di San Giuliano Milanese, il maestro palpeggiava le ragazzine nelle loro parti intime quando si avvicinavano alla cattedra. Le indagini dei carabinieri sono tuttora in corso sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lodi. A denunciare le molestieè stata una delle madri che, sentito il racconto della figlia, si è immediatamente recata dai carabinieri. 

“Siamo tutti increduli, per noi è sempre stato un ottimo insegnante e speriamo davvero si tratti solo di un malinteso”. A raccontarlo è uno dei bidelli della scuola elementare Rodari. Il maestro è sposato e ha dei figli grandi. Anche la moglie è un’insegnante. Secondo quanto riferito dal bidello, il maestro insegnerebbe a bambini di 7-8 anni. “Io lavoro proprio sul piano dove c’è la classe di questo maestro – ha aggiunto – ma mai mi sono accorto di nulla, né ho sentito lamentele o voci strane sul suo conto, insegna qui da diversi anni, ripeto siamo tutti increduli, e speriamo si tratti solo di un grosso malinteso”.