“Sulla candidatura di Barbara o Marina Berlusconi alle prossime elezioni europee è in corso una discussione”. Così Paolo Romani, capogruppo Forza Italia al Senato, al termine di una riunione con Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli, a cui ha partecipato anche Renato Brunetta, Denis Verdini, Giovanni Toti e Gianni Letta. Un incontro fra i vertici del partito il giorno dopo il pronunciamento della Corte di Cassazione che ha confermato due anni di interdizione dai pubblici uffici come pena accessoria nel processo per frode fiscale. “Mi pare che i dati oggettivi impediscano la candidatura di Berlusconi come capolista alle europee – continua il senatore – fra pochi giorni comunicheremo i nomi dei candidati”  di Annalisa Ausilio