L’auto sportiva del futuro piace. La Bmw i8 non è ancora arrivata sul mercato ed è già un successo. Per vedere su strada l’ibrida plug-in della casa di Monaco bisognerà aspettare almeno fino a giugno, data fissata per l’esordio negli showroom. Secondo quanto ha dichiarato la stessa Bmw, le prenotazioni per l’auto, che si sono aperte a novembre del 2013, hanno superato le aspettative, e sono andate oltre i volumi di produzione annuali previsti. In realtà, l’azienda non ha diffuso numeri, ma una conferma a queste dichiarazioni potrebbe arrivare da uno sguardo al mercato, dove il settore del lusso non conosce la parola crisi.

Infatti la i8 punta solo a facoltosi clienti, che vogliono mettere in garage un prodotto innovativo, che guarda anche all’ecologia. L’inizio della produzione della sportiva è previsto per aprile, e i prezzi sono da capogiro: si parla di una base di 126mila euro sul mercato tedesco. Per questa cifra, però, Bmw garantisce prestazioni ed efficienza da record. Con gli ultimi aggiornamenti tecnici, i consumi medi dovrebbero attestarsi a 2,1 litri di carburante per 100 chilometri, grazie all’utilizzo del motore elettrico e a un coefficiente di resistenza aerodinamica di 0,26. Basse anche le emissioni che si fermano a 49 grammi di CO2 al km. A confermare la coerenza tra questi dati e la realtà potranno essere solo i clienti, ma intanto la casa ha diffuso anche i risultati dei test dei consumi nei cicli di omologazione.

Si parla di 5 litri di benzina per 100 km durante l’utilizzo in città, con la batteria completamente carica, mentre nei percorsi extraurbani i consumi salgono. In autostrada, secondo i dati diffusi dalla Casa, si attestano a 7 litri per 100 km, e comunque ad alte velocità dovrebbero rimanere sotto gli 8 litri. Bmw, quindi, punta a picchi di quasi 50 km con un litro di benzina, mentre con la guida sportiva si potrebbero sfiorare i 13. Le prestazioni, invece, vedono l’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi e una velocità massima di 250 km/h. Per ottenere questi risultati, la i8 monta un motore tre cilindri di 1.5 litri, che eroga una potenza di 231 cavalli. A questo si aggiunge l’unità elettrica, che di cavalli ne ha 129, e garantisce una percorrenza di 35 km utilizzando solo l’alimentazione delle batterie. Utilizzando entrambi i propulsori, la i8 ha un’autonomia di oltre 500 chilometri. L’ultima novità sulla sportiva ibrida riguarda la tecnologia: a partire dall’autunno del 2014, è stata prevista l’installazione (come optional) dei nuovi fanali laser. Una prima assoluta su un veicolo di serie.

modificato da Redazione Web alle 14 del 18 marzo 2014