Il taglio all’Irpef sui redditi bassi dovrebbe lasciare in media 80 euro al mese nelle buste paga di milioni di lavoratori. Una misura di equità che contribuirà a rimettere in moto l’economia oltre a dare un po’ di ossigeno alle famiglie, secondo il governo. Un provvedimento propagandistico in vista delle elezioni europee, dicono i critici. Un segnale concreto, anche se di ridotta entità, ribattono i favorevoli. Non mancano gli scettici che attendono la busta paga di maggio per crederci davvero. Ma con mille euro all’anno in piu’ non si spera certo in una vita migliore in un periodo di drammatica crisi economica. Come verranno impiegati questi soldi? Per pagare una bolletta della luce o del gas, per fare una spesa alimentare in più o per una piccola necessità familiare, rispondono in prevalenza le persone interpellate in strada. Pochi dicono di volersi togliere uno sfizio, nessuno pensa di poterli risparmiare. E voi come la pensate? Dite la vostra nei commenti e votando la risposta che vi convince di piu’  di Piero Ricca, riprese di Ricky Farina