Meno tasse finanziate con meno spese: è la ricetta giusta, è la nostra ricetta, è la ricetta del Ncd”. E’ entusiasta Angelino Alfano, leader di Ncd e ministro dell’Interno, il giorno dopo la conferenza stampa del premier Matteo Renzi. “Ncd – spiega dalla sede del suo partito – rivendica con forza di aver preso parte al programma, abbiamo ottenuto uno slancio, un turbo sui pagamenti delle Pa, mentre il fatto che la riduzione vada ai lavoratori dipendenti non significa che il beneficio sia solo loro”. Poi Alfano assume toni da piena campagna elettorale: “Vogliamo dirlo a tutti gli elettori del centrodestra: vi sono partiti di centrodestra all’opposizione che diranno no alla diminuzione delle tasse e a tante altre cose. Noi, invece, diciamo sì alla riduzione tasse, abbiamo chiesto e ottenuto importante segnale su Irap, un’imposta ingiusta e sbagliata”. Il ministro dell’Interno poi attacca il partito di Silvio Berlusconi: “Forza Italia si schiera ufficialmente contro la diminuzione delle tasse. E’ evidente – aggiunge – che il taglio di 10 miliardi di euro della spesa farà rimanere male qualcuno”  di Manolo Lanaro