La settimana scorsa Mauro Moretti, Ad di Trenitalia, ha definito il Terzo valico inutile: “Da Genova a Milano è giusto che le merci vadano in camion. In nessun altro Paese al mondo per fare 150 chilometri si va con le ferrovie”. Immediata la risposta di Maurizio Lupi, ministro dei Trasporti (Ncd), che ha sottolineato come l’opera è già stata decisa e si deve fare. Per i NoTavTerzoValico della Valle Scrivia genovese, “è un controsenso. Vogliono solo far lavorare le solite imprese amiche”. Intanto per 36 attivisti sono scattate delle denunce per interruzione di pubblico servizio e resistenza. “Abbiamo tirato giù – spiega uno di loro – le reti del cantiere, ma lo abbiamo fatto alla luce del sole e a volto scoperto. Una volta cadute le recinzioni abbiamo piantato degli alberi. Vogliono trasformarci in un problema di ordine pubblico, come hanno fatto in Valsusa”  di Cosimo Caridi